Passaggio di consegne e prima riunione del Consiglio dei ministri domenica 23 ottobre.

Si è svolta a Palazzo Chigi la tradizionale cerimonia della campanella con il passaggio di consegne tra il Presidente uscente Mario Draghi e il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni.

A seguire, si è svolta la prima riunione del Consiglio dei Ministri con la presidenza di Giorgia Meloni.

Qui il Presidente Meloni ha formulato la proposta di nomina a Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio del dott. Alfredo Mantovano, con le funzioni di Segretario del Consiglio medesimo. Il Consiglio ha condiviso la proposta e il Sottosegretario Mantovano ha prestato giuramento e assunto le proprie funzioni.

Successivamente il Presidente Meloni ha attribuito le funzioni ai Vicepresidenti del Consiglio, Antonio Tajani e Matteo Salvini, e ha conferito ai Ministri senza portafoglio i seguenti incarichi:

per i rapporti con il Parlamento, a Luca Ciriani;
per la pubblica amministrazione, a Paolo Zangrillo;
per gli affari regionali e le autonomie, a. Roberto Calderoli;
per le politiche del mare e per il Sud, a Sebastiano Musumeci;
per gli affari europei, le politiche di coesione e il Piano nazionale di ripresa e resilienza, a Raffaele Fitto;
per lo sport e i giovani, a Andrea Abodi;
per la famiglia, la natalità e le pari opportunità, a Eugenia Maria Roccella;
per le disabilità, a Alessandra Locatelli;
per le riforme, a Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Il primo Consiglio dei ministri del nuovo governo Meloni è terminato alle ore 13.00.

L’articolo Governo: passaggio di consegne Draghi – Meloni e primo Consiglio dei ministri proviene da Confesercenti Nazionale.