Finale d’anno con il ‘pienone’ per il turismo: per l’ultimo week end del 2023 le strutture ricettive italiane si avviano a ospitare 4,1 milioni di presenze nelle notti del 30 e del 31 dicembre, con l’89% delle stanze disponibili già riservate. E con le prenotazioni last minute, in alcune località si potrebbe arrivare al sold out.

È quanto stima il Centro Studi Turistici di Firenze per Assoturismo Confesercenti, a partire dall’analisi sulla disponibilità dell’offerta ricettiva nelle piattaforme online nel weekend del 30-31 dicembre.

Previsioni positive, dunque, per le due notti finali dell’anno, che si estendono anche ai primi giorni del 2024: tra Capodanno e l’Epifania, infatti, il sistema ricettivo italiano dovrebbe registrare 12 milioni di presenze complessive.

A registrare il maggiore aumento di prenotazioni sono le località di montagna, soprattutto quelle dell’arco alpino, con tassi medi di saturazione saliti al 94%. Valori elevati risultano anche per le località dei laghi, dove l’occupazione media è del 91%. Tendenze simili per le località termali e della campagna/collina, con una occupazione rispettivamente del 90% e del 91%.

Le strutture delle città d’arte si fermano invece all’89%, ma come sempre saranno affollate soprattutto da turisti stranieri. Valori al di sotto della media, invece, per le strutture delle località marine.

Il tasso di occupazione più elevato è stato registrato per le strutture attive nelle regioni del Nord Est e del Nord Ovest, rispettivamente del 92% e del 93%. Le regioni del Centro si attestano all’89% e quelle del Sud e Isole scendono invece al 76%.

 

Tipologia turistica

Media Città d’arte
89%

Media Località marine
77%

Media Località termali
90%

Media Località montane
94%

Media Località dei laghi
91%

Media Località rurali e collina
91%

 

Destinazione

Destinazione
 

Piemonte
94%
Lazio
86%

Valle d’Aosta
96%
Abruzzo
86%

Lombardia
90%
Molise
75%

Liguria
89%
Campania
80%

Trentino-Alto Adige
98%
Puglia
76%

Veneto
92%
Basilicata
79%

Friuli-Venezia Giulia
92%
Calabria
65%

Emilia-Romagna
85%
Sicilia
75%

Toscana
91%
Sardegna
84%

Umbria
96%
 
 

Marche
86%
Italia
89%

 

L’articolo Turismo: Assoturismo-CST, pienone di Capodanno, per il weekend 30-31 dicembre prenotate 9 camere su 10, previste 4,1 milioni di presenze proviene da Confesercenti Nazionale.