“Sono centinaia le situazioni di abusivismo e feste illegali, segnalate dagli operatori del settore discoteche ed attività di intrattenimento oltrechè dai residenti, svoltesi durante la notte di Halloween in tutta Italia. Un fenomeno dilagante e preoccupante: è giusto che si cerchi di arginarlo con un intervento normativo”.

È quanto afferma Filippo Grassi, membro di Giunta nazionale Fiepet Confesercenti con delega all’intrattenimento e gestore di lungo corso di diversi locali nella provincia di Siena.

“Si tratta di serate, feste da ballo e spettacoli abusivi con dj e somministrazione – prosegue Grassi – organizzate senza titolo ed in mancanza di adeguati controlli di sicurezza, che minano la salute pubblica e danneggiano le imprese virtuose ed in regola, costrette a subire una concorrenza sleale, oltretutto dopo due anni di mancati guadagni a causa della pandemia. E’ necessario porre un freno, che sia con il decreto anti-rave o con altri strumenti, a questa situazione di abusivismo diffuso che nuoce all’immagine dei territori e crea ingenti danni sociali ed economici”.

L’articolo Sicurezza, Grassi: “Centinaia di feste illegali ad Halloween. Necessario porre un freno ad abusivismo dilagante nel settore” proviene da Confesercenti Nazionale.