Valutazione positiva a tranche da 16,5 miliardi

PNRR, la Commissione ha approvato una valutazione preliminare positiva della quarta richiesta di pagamento dell’Italia per 16,5 miliardi di euro in sovvenzioni e prestiti, nell’ambito del Recovery Plan.

Lo annuncia l’esecutivo Ue.

“Il 22 settembre 2023, l’Italia ha presentato alla Commissione una quarta richiesta di pagamento basata sul raggiungimento delle 21 tappe e dei sette obiettivi stabiliti nella decisione di esecuzione del Consiglio”, si legge nella nota di Palazzo Berlaymont, che sottolinea: “Con la loro richiesta, le autorità italiane hanno fornito prove dettagliate ed esaurienti che dimostrano il raggiungimento delle 28 tappe e degli obiettivi. La Commissione ha valutato attentamente queste informazioni prima di presentare la sua valutazione preliminare positiva della richiesta di pagamento”.

“La Commissione ha ora inviato al Comitato economico e finanziario (Cef) la sua valutazione preliminare positiva sul soddisfacente adempimento da parte dell’Italia delle tappe e degli obiettivi richiesti per questo pagamento, chiedendo il suo parere. Il parere del Cef, che dovrà essere emesso entro un massimo di quattro settimane, dovrà essere preso in considerazione nella valutazione della Commissione. Dopo il parere del Cef, la Commissione adotterà la decisione finale sull’erogazione del contributo finanziario, in conformità con la procedura di esame, attraverso un comitato di comitatologia. Dopo l’adozione della decisione da parte della Commissione, l’erogazione all’Italia” della quarta rata del Pnrr “può avere luogo”, comunica la Commissione.

L’articolo Pnrr: via libera della Commissione Ue alla quarta rata proviene da Confesercenti Nazionale.