Devi inviare la tua dichiarazione Iva? C’è tempo fino al 2 maggio

Apr 19, 2023

Il termine viene fatto slittare di due giorni per le festività


Fisco Oggi, il giornale on line dell’Agenzia delle Entrate  ricorda ai titolari di partita Iva che esercitano attività d’impresa, attività artistiche o professionali che quest’anno hanno tempo sino al 2 maggio per  presentare annualmente la dichiarazione Iva in via telematica all’Agenzia, direttamente o tramite intermediari abilitati. 

L’adempimento, in genere, scade il 30 aprile, ma cadendo quest’anno di domenica e il lunedì sia il 1° maggio, a dead line è stata spostata al 2.

Sono esclusi dalla presentazione del modello i contribuenti che per l’anno d’imposta hanno registrato esclusivamente operazioni esenti e i contribuenti forfetari e minimi.

Come ogni anno sono valide anche le presentazioni effettuate novanta giorni oltre la scadenza, ma queste prevedono l’applicazione di sanzioni da 250 a 2.000 euro, a meno che il contribuente provveda al ravvedimento operoso.

Le dichiarazioni presentate oltre novanta giorni si considerano invece omesse.

Entro il 2 maggio 2023 è possibile esercitare il diritto alla detrazione Iva per gli acquisti di beni e servizi il cui diritto è sorto nel 2022 e le cui fatture sono state ricevute entro il 31 dicembre 2022.

Non è previsto un termine di consegna della dichiarazione agli intermediari che dovranno poi provvedere alla trasmissione telematica.

Se dalla dichiarazione Iva emerge un’imposta non versata si applica la sanzione per omesso versamento, pari al 30% dell’imposta stessa. Anche in questo caso si può ricorrere al ravvedimento operoso.

L’articolo Devi inviare la tua dichiarazione Iva? C’è tempo fino al 2 maggio proviene da Confesercenti Nazionale.