Crediti d’imposta 2022 per i prodotti energetici: la scadenza per le imprese

Mar 9, 2023

La notizia

Le imprese che hanno maturato crediti d’imposta in relazione alle spese sostenute per l’acquisto di prodotti energetici devono inviare all’Agenzia delle Entrate entro il 16 marzo 2023 un’apposita comunicazione dell’importo del credito maturato nell’esercizio 2022, pena la decadenza dal diritto alla fruizione del credito residuo.

Il dettaglio

Il provvedimento riguarda:

i crediti d’imposta per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale, relativi al mese di dicembre 2022
i crediti d’imposta per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale, relativi ai mesi di ottobre e novembre 2022
i crediti d’imposta per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale, relativi al terzo trimestre 2022
i crediti d’imposta a favore delle imprese esercenti attività agricola e della pesca, per l’acquisto di carburante relativo al quarto trimestre 2022.

Quest’ultimo bonus dovrà essere utilizzato entro il 30 giugno 2023, gli altri tre entro il 30 settembre 2023.

La comunicazione

La comunicazione deve essere presentata all’Agenzia delle Entrate entro il 16 marzo 2023. Qui il Modello, e relative istruzioni, che sono stati approvati con un provvedimento del direttore dell’Agenzia, cui rimandiamo per tutti i dettagli.

Le imprese beneficiarie del credito d’imposta per l’acquisto di prodotti energetici possono inviare la comunicazione direttamente o avvalendosi di un soggetto incaricato. Per la trasmissione telematica è necessario utilizzare esclusivamente i canali telematici dell’Agenzia delle entrate oppure il servizio web disponibile nell’area riservata del sito internet.

Attenzione: la comunicazione non deve essere inviata nel caso in cui il beneficiario abbia già interamente utilizzato il credito maturato in compensazione tramite modello F24.

L’articolo Crediti d’imposta 2022 per i prodotti energetici: la scadenza per le imprese proviene da Confesercenti Nazionale.