Confesercenti Veneto Centrale: “Autonomia differenziata: cosa cambia per il territorio?”

Apr 15, 2024

Se n’è parlato a Padova con l’assessore regionale Francesco Calzavara

Si è parlato di autonomia differenziata e delle virtuose ricadute sulle imprese venete all’incontro seminariale di Confesercenti Veneto, dedicato ai gruppi dirigenti, tenutosi a Padova e a cui ha preso parte l’assessore regionale Francesco Calzavara.

“Previdenza integrativa territoriale, una governance locale delle casse rurali e di risparmio, un coordinamento dei tributi locali e la necessaria, e quanto mai urgente, semplificazione della burocrazia: sono questi, nel concreto, gli aspetti più vantaggiosi per le imprese venete dall’eventuale attuazione dell’autonomia differenziata” ha spiegato Maurizio Franceschi, direttore Confesercenti Veneto, sottolineando come l’autonomia, votata nel referendum del 2017 da oltre 2 milioni di veneti, sia una riforma necessaria e che, come tale, deve essere portata a compimento.
Preoccupa ovviamente l’iter del disegno di legge Calderoli, che a fine aprile dovrebbe essere votata anche alla Camera.

“Dopo che, come crediamo, passerà anche alla Camera – ha spiegato l’assessore Calzavara – la Regione potrà portare subito avanti 9 materie con relativa velocità, tra cui il rapporto con l’Europa. Le restanti quattordici potranno essere gestite dagli enti regionali con un iter più lungo. E’ evidente che tra le priorità dell’autonomia, e che interessa molto da vicino le imprese, vi è la semplificazione della burocrazia, uno snellimento necessario per le pratiche di aperture di nuove imprese”.

Nel corso dell’incontro, Gian Angelo Bellati, direttore Cescot Veneto, ha ricordato la virtuosità del Veneto: “Dal dopoguerra il Veneto non ha mai generato debito pubblico, ha un’economia sommersa di due punti percentuali al di sotto della media nazionale, e se fosse preso come esempio nella gestione dei conti pubblici, farebbe risparmiare 33 miliardi annui in tutta Italia: l’autonomia differenziata potrebbe generare un incremento del livello di benessere economico per tutti i cittadini”.

Leggi le altre notizie Confesercenti dal territorio

L’articolo Confesercenti Veneto Centrale: “Autonomia differenziata: cosa cambia per il territorio?” proviene da Confesercenti Nazionale.