Confesercenti Bologna: spaccate nei negozi del centro storico

Apr 4, 2024

Per prima e da tempo Confesercenti Bologna ha lanciato l’allarme

Era già da alcune settimane che Confesercenti Bologna lanciava a più riprese l’allarme sulle spaccate con furto ai danni di negozi e pubblici esercizi del Centro storico di Bologna e nella Zona Universitaria in particolare. Sono mesi che da Via del Commercio Associato 30, dalla sede provinciale della Nostra Associazione partivano i segnali di assoluta insicurezza denunciati dalle imprese associate e dai cittadini. Fino alla sequela di spaccate degli ultimi giorni che si sono susseguite con un’intensità e una violenza mai viste sotto le Due Torri.

Confesercenti Bologna non è stata con le mani mano in tutto questo tempo e in tutte le sedi ha sollecitato le Istituzioni preposte a non sottovalutare il fenomeno e a mettere in campo tutte le iniziative utili a garantire una maggiore sicurezza ai residenti e agli operatori economici di Centro storico e Zona universitaria.

Da soli e con il solo aiuto della stampa cittadina (giornali, radio tv e web), che ringraziamo sentitamente, abbiamo continuato a denunciare episodi, fatti e circostanze davvero insostenibili per chiunque. Confesercenti Bologna sarà presente all’incontro convocato per domani, venerdì 5 aprile 2024, dal sindaco di Bologna Matteo Lepore e a quello del 9 aprile 2024, martedì prossimo, con Attilio Visconti, Prefetto di Bologna, chiesto dalla Nostra Associazione.

In entrambi i casi Confesercenti Bologna si presenterà con una richiesta perentoria: predisporre immediatamente un rafforzamento della presenza delle Forze dell’Ordine sul territorio, in centro storico e in Zona universitaria, soprattutto nelle aree in cui si rivela più precaria la sicurezza delle imprese commerciali e dei cittadini residenti. Sin da adesso i soci Confesercenti Bologna si mettono a disposizione delle Istituzioni per collaborare con le Forze dell’Ordine e scambiare informazioni necessarie a trovare la soluzione all’emergenza spaccate.

“Come sempre – sottolinea Massimo Zucchini, Presidente di Confesercenti Bologna – la Nostra Associazione è disponibile AL CONFRONTO CON TUTTI per una maggiore tutela della vita quotidiana e l’integrità fisica di quanti abitano o lavorano nel Centro storico di Bologna”. “Questa volta – aggiunge Zucchini – le Istituzioni Cittadine devono dare una segnale concreto nella direzione di una maggiore sicurezza per tutti, come la Nostra Associazione chiede da mesi e mesi”.

Leggi le altre notizie Confesercenti dal territorio

L’articolo Confesercenti Bologna: spaccate nei negozi del centro storico proviene da Confesercenti Nazionale.