Confesercenti Bologna: al via la call per le candidature alla prima edizione del Bologna Fashion Festival

Giu 19, 2024

Centergross, insieme alle più importanti Istituzioni del territorio di Bologna ed Emilia Romagna e le più importanti associazioni di categoria invitano le realtà bolognesi a candidare i loro progetti per la realizzazione della prima edizione del Bologna Fashion Festival che si terrà dal 12 al 14 settembre 2024

C’è tempo fino al 10 luglio per presentare le proposte di partecipazione alla prima edizione del Bologna Fashion Festival (BFF) che si terrà dal 12 al 14 settembre 2024, evento che celebra la moda italiana, caratterizzata da un’impronta di qualità, autenticità e innovazione. Attraverso sfilate di moda, convegni, eventi ed una “Notte Bianca”, il festival trasformerà il centro di Bologna in un palcoscenico diffuso di moda e cultura.

Promosso da Centergross in collaborazione con Città Metropolitana di Bologna, Comune di Bologna, Regione Emilia Romagna, Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura di Bologna e le associazioni di categoria CNA Federmoda, Confesercenti Bologna, Confartigianato Bologna, Confcommercio Imprese per l’Italia Ascom Città Metropolitana di Bologna e con il patrocinio di Confindustria Emilia AREA Centro, il Festival si configura come un potente catalizzatore che alla moda unisce cultura, arte, economia e turismo, trasformando la città in un epicentro di tendenze innovative e sostenibili. Con il Bologna Fashion Festival, Centergross non solo celebra le eccellenze del settore moda, ma rafforza anche il legame intrinseco tra la creatività locale e il contesto globale, promuovendo Bologna come destinazione di primo piano nel panorama internazionale della moda.

Tramite la Call for Proposal, tutto il mondo legato alla moda – aziende, negozi, scuole, università, associazioni, comitati, start up, designer, brand, istituti di moda, artigiani, artisti, creativi, professionisti – sono invitati a presentare idee per iniziative che riflettano i valori di qualità, autenticità e innovazione e che promuovano il Made in Italy tra cui sfilate, esposizioni artistiche, workshop o altri progetti che contribuiscano ad arricchire il calendario del festival contribuendo a trasformare Bologna in un epicentro di riferimento per la moda a livello internazionale.

Sul sito www.bolognafashionfestival.it sono presenti tutti i dettagli relativi al BFF, i criteri di ammissione per gli eventi e il format da compilare per l’iscrizione che dovrà essere inviata entro il 10 luglio 2024.

Bologna Fashion Festival. Il progetto
Il Bologna Fashion Festival è un evento chiave per Bologna e per il settore Tessile/Abbigliamento italiano. Attraverso un format innovativo, l’evento promuove iniziative proposte dai protagonisti della moda locale con l’obiettivo di conivolgere tutte le realtà commerciali, turistiche e produttive locali, dai negozi di prossimità ai centri commerciali, alberghi, ristoranti etc., integrandole nel contesto metropolitano.

La Call for Proposal. A chi si rivolge
La Call for Proposal permette ad aziende, designer, brand, istituti di moda, artigiani, artisti e professionisti di presentare idee per sfilate, esposizioni artistiche, workshop e convegni sulle ultime tendenze e innovazioni, come l’uso dell’intelligenza artificiale nella moda. Fondamentale per il successo del Bologna Fashion Festival sarà il coinvolgimento di scuole e università. Grazie a partnership strategiche, il festival offrirà agli studenti opportunità uniche di apprendimento e di immersione nel mondo professionale della moda, arricchendo il loro percorso formativo e creando un legame più stretto tra il mondo accademico e quello industriale, favorendo lo scambio di idee e nuove collaborazioni. Il festival coinvolgerà anche l’intera filiera della moda, includendo sartorie, calzolerie, pelletterie che, spesso come piccole imprese individuali, riescono a riparare e rivitalizzare scarpe, borse e abiti, promuovendo così una visione di “Economia Circolare” che dà una seconda o addirittura una terza vita agli oggetti.

Bologna Fashion Festival. Gli eventi
Il Bologna Fashion Festival sarà inaugurato da un afterparty che sarà uno dei momenti clou e mira a diventare un evento di riferimento nel calendario internazionale della moda, un punto d’incontro tra tradizione e innovazione, dove professionisti, appassionati e nuove generazioni possono scoprire, condividere e ispirarsi alla bellezza e alla creatività senza tempo della moda italiana. Sarà composto da una serie di micro e macro eventi (sfilate, workshop, convegni, mostre, spettacoli, allestimenti, ecc.) organizzata in collaborazione con le attività imprenditoriali e sostenuta dalle istituzioni, puntando alla promo-commercializzazione del territorio. Per i buyer, la stampa e le istituzioni, l’obiettivo è favorire lo sviluppo delle imprese del territorio sui mercati interni ed esterni, creando opportunità di benessere locale.

Bologna Fashion Festival. Origine e obiettivi
Centergross, promotore dell’evento, organizza iniziative esclusive come Winter Melody e Summer in Italy, due appuntamenti che combinano moda e spettacolo, musica, convegni sull’importanza del Pronto Moda nel contesto globale, dibattiti sull’applicazione dell’AI nel design di moda e aperture serali speciali dei negozi del distretto.
Oggi lo shopping è diventato un’esperienza da vivere e raccontare, spesso accompagnata da eventi culturali come presentazioni di libri e incontri con personaggi dell’arte e del design. Questo rende lo shopping un’occasione unica per rivitalizzare le attività locali. È quindi fondamentale creare un progetto coordinato di valorizzazione dello shopping come elemento strategico per il turismo urbano, con un’offerta integrata di alberghi, ristoranti, negozi e luoghi di incontro, che consenta di rispondere alle esigenze dei turisti, data l’importanza dello shopping come motivazione di viaggio o visita.

Per garantire coerenza ed eccellenza negli eventi proposti, il “Tavolo della Moda” coordinato da Bologna Città Metropolitana avrà un ruolo cruciale nell’elaborazione dei criteri di ammissione, assicurando che ogni iniziativa rifletta gli alti standard e l’identità del Made in Italy. Saranno privilegiate le proposte che meglio rappresentano innovazione nel design, sostenibilità, artigianalità e la capacità di raccontare storie uniche attraverso la moda e il suo indotto.

CALL FOR PROPOSAL (scadenza 10 luglio 2024)
CANDIDA IL TUO PROGETTO COMPILANDO IL FORM FOR PROPOSAL
Contatti – Bologna Fashion Festival

BOLOGNA FASHION FESTIVAL: I CRITERI DI AMMISSIONE

1. Affinità Tematica con la MODA

Ampiezza Interpretativa: l’evento deve interpretare il tema della moda in senso trasversale, esplorando non solo gli aspetti tradizionalmente associati all’abbigliamento e agli accessori, ma anche

le connessioni della moda con l’arte, la storia, la tecnologia, la sostenibilità, il food, il design, l’automotive, il cinema, la musica, la formazione, la cultura e il Made in Italy in generale.

Innovazione e Creatività: si auspicano proposte che dimostrino un approccio innovativo e creativo alla moda, inclusi design sperimentali e formati di presentazione originali.

2. Autonomia Organizzativa e Finanziaria

Autogestione: gli organizzatori dovranno coordinare l’evento in totale autonomia, dalla pianificazione alla realizzazione, senza dipendere logisticamente o finanziariamente dall’organizzazione centrale del Bologna Fashion Festival.
Sostenibilità Finanziaria: i costi dell’evento proposto saranno totalmente a carico degli organizzatori dello stesso.

3. Promozione del Made in Italy

Produzione Italiana: l’evento deve promuovere prodotti o servizi che sono integralmente Made in Italy, valorizzando la qualità, l’artigianalità e l’innovazione che caratterizzano il brand Italia nel mondo della moda.
Narrativa del Made in Italy: si valorizzano le proposte che includono una forte componente narrativa legata al Made in Italy, capaci di raccontare le storie dietro i marchi, i designer e gli artigiani italiani e, auspicabilmente, bolognesi.

4. Approvazione della Cabina di Regia

Conformità agli Standard del Festival: tutte le proposte devono essere sottoposte alla cabina di regia del Bologna Fashion Festival per l’approvazione. Questo passaggio assicura che l’evento sia in linea con gli standard qualitativi, etici e di immagine del festival.
Feedback e Revisione: le proposte ricevute saranno valutate e ammesse o meno all’iniziativa BBF unicamente su parere della Cabina di Regia. Può accadere che la Cdr ritenga che vi sia la necessità di un confronto con i proponenti per eventuali aggiustamenti su alcuni aspetti dei progetti presentati, in modo da uniformarli agli obiettivi dell’iniziativa.

Leggi le altre notizie Confesercenti dal territorio

L’articolo Confesercenti Bologna: al via la call per le candidature alla prima edizione del Bologna Fashion Festival proviene da Confesercenti Nazionale.