Iniziative come questa arricchiscono il territorio ed il tessuto produttivo» così Confesercenti Grosseto commenta l’iniziativa dell’amministrazione di Monte Argentario che ha costituito la Consulta comunale per il turismo.

La consulta, istituita con delibera dell’ottobre scorso, si occuperà di programmazione, promozione e sviluppo del sistema turistico del Comune di Monte Argentario. Recentemente ultimate le nomine dei componenti; tra di loro rappresentanti di albergatori, bar, agenzie viaggi e le principali attività economiche coinvolte nella filiera turistica ed ovviamente anche le associazioni di categoria.

Tra queste Confesercenti che si congratula con l’amministrazione: «Riteniamo che organi come la Consulta debbano essere presenti in ogni comune con un minimo di vocazione turistica – afferma Marco Di Giacopo coordinatore Confesercenti Area Sud. Anzitutto perché la nostra provincia ha bisogno di dibattito e confronto su molti temi cruciali. In particolar modo, è fondamentale fare rete su un tema come il turismo, dal quale passa buona parte del benessere e del sostentamento della provincia».

Confronto e scambio però non bastano: «Serve programmazione, operatività. Un territorio di una bellezza impressionante come Monte Argentario poteva vivere di rendita e passaparola fino a quindici anni fa. Adesso non è più così. Veniamo confrontati e misurati in ogni attività e servizio che offriamo come territorio, non possiamo permettere di farci trovare impreparati».

Infine un invito e un’esortazione: «Sindaco ed assessore sono stati lungimiranti mettendo in piedi la Consulta. Come Confesercenti cogliamo l’occasione per ricordare alle altre amministrazioni la nostra disponibilità a collaborare e a far crescere l’offerta turistica, anche attraverso iniziative di questo genere».

L’articolo Grosseto: plauso di Confesercenti per l’istituzione della Consulta per il turismo proviene da Confesercenti Nazionale.