L’80% della spesa registrata nel 2022 è passata per la rete fisica dei giochi e delle scommesse. Il gioco fisico infatti, ha registrato una spesa di 16,5 miliardi di euro, contro i circa 3,9 miliardi del gioco online.

E’ quanto emerge dal libro blu dell’Agenzia delle dogane, secondo i dati riportati da Agimeg.

La regione dove, nel 2022, si è registrata la spesa più alta relativamente al gioco fisico è stata la Lombardia, con 3,17 miliardi di euro. Al secondo posto la Campania, con 1,8 miliardi. Seguono poi
il Lazio (1,6 miliardi), il Veneto (1,26), la Sicilia (1,14), la Puglia (1,1), il Piemonte (1,03) e la Toscana (1,0).

L’articolo Giochi: nel 2022 l’80% è passato per la rete fisica proviene da Confesercenti Nazionale.