L’Associazione: “E’ necessario contrastare comportamenti poco scorretti che vanno a danneggiare l’intera categoria e chi lavora seguendo le regole”

Sono alle porte due appuntamenti fieristici di forte richiamo per la città: la Fiera di Sant’Antonio e quella di San Geminiamo, in programma i prossimi mercoledì 17 e 31 gennaio. Anva Confesercenti Modena: “Incentivare i controlli per il rispetto delle regole e per contrastare eventuali fenomeni di abusivismo a tutela delle imprese regolari”.

Da sempre la Fiera di Sant’Antonio e quella del patrono di Modena, San Geminiano, sono manifestazioni molto partecipate e di forte richiamo per tutto il territorio modenese. Un’occasione per fare un giro in centro storico e perdersi tra i banchi che ogni anno animano la città. Un momento significativo per i venditori ambulanti che partecipano a questi eventi fieristici.

“Le due fiere sono una boccata d’ossigeno per la categoria dei venditori su area pubblica” afferma Anva (Associazione Nazionale Venditori Ambulanti) Confesercenti Modena che aggiunge: “Proprio per questo chiediamo che, durante questi appuntamenti vengano intensificati i controlli da parte delle autorità, per contrastare comportamenti poco scorretti che vanno a danneggiare l’intera categoria e chi lavora seguendo le regole”.

Anva Confesercenti Modena ricorda la necessità, non solo di maggiori controlli per contrastare l’abusivismo ma anche di tutelare le imprese del settore e il consumatore: “Gli operatori che sono sprovvisti di regolare autorizzazione per partecipare alle fiere, chi vende merce contraffatta e tutti quelli che non operano in regola devono essere individuati. Per la tutela delle imprese e anche dei consumatori” conclude Anva.

Leggi le altre notizie Confesercenti dal territorio

L’articolo Fiera di Sant’Antonio e di San Geminiano, Anva Confesercenti Modena: “Maggiori controlli contro l’abusivismo” proviene da Confesercenti Nazionale.