Il Direttore Bruzzani: “Auspichiamo che il Governo ed il Parlamento si facciano carico del problema posto con l’approvazione di adeguate norme legislative”

Ormai da tempo si assiste a notevoli difficoltà nell’incontro domanda ed offerta di lavoro. Le imprese alberghiere, ma anche quelle della ristorazione, non riescono a trovare lavoratori indispensabili per le attività, nonostante l’offerta di condizioni nel rispetto delle norme contrattuali e trattamenti economici adeguati.

A questo proposito Confesercenti Pistoia ha aderito volentieri ad un incontro che ha visto l’interessamento del Sindaco Baroncini, con l’On. Tiziana Nisini, componente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, la partecipazione del consulente del lavoro Fausto Pellegrini, del Presidente di Asshotel Biondi. Nella riunione è stato evidenziato che le agevolazioni esistenti ad oggi sono giustamente mirate ad incentivare la stabilizzazione del rapporto di lavoro, ma non soddisfano i bisogni del lavoro alberghiero e turistico.

Neppure gli interventi previsti per compensare il lavoro festivo e notturno sono in grado di risolvere il problema. Si è convenuto che al settore siano utili i voucher (PrestO), quale strumento per sopperire alla carenza di personale in situazioni determinate da richieste una tantum della domanda. Questo permetterebbe di evitare la sospensione della NASPI erogata al personale stagionale e forme di lavoro illegale.

Confesercenti ringrazia l’On. Tiziana Nisini e il Sindaco Baroncini per la disponibilità dimostrata e per la successiva presentazione di una specifica interrogazione sugli argomenti dell’incontro con l’auspicio che il Governo ed il Parlamento si facciano carico del problema posto con l’approvazione di adeguate norme legislative.

Leggi le altre notizie Confesercenti dal territorio

L’articolo Confesercenti Pistoia ha affrontato i problemi del mercato del lavoro con particolare riferimento alle strutture alberghiere proviene da Confesercenti Nazionale.