La Presidente Marinelli: “Queste chiusure avranno un impatto decisamente negativo sull’economia turistica locale, ci uniamo all’appello in corso, affinché si trovi una soluzione per superare questo problema”

“Si comunica la chiusura del Castello di Torrechiara (PR) nelle giornate di domenica 10, domenica 17, domenica 24 dicembre p.v. per una serie di contingenze tra cui la persistente e drammatica carenza di personale di custodia”.

Questo è quanto si legge sulla pagina del sito della Direzione Regionale Musei Emilia-Romagna, questo è quanto si evince dalla secca comunicazione che viene data ai visitatori e ai turisti che fossero interessati a organizzare una gita a Torrechiara nel periodo natalizio: in occasione delle domeniche di dicembre il bellissimo Castello sarà chiuso al pubblico.

E questa decisione, che parrebbe essere inevitabile, ha già destato molto malumore tra gli operatori turistici locali, dal momento che sono già in essere prenotazioni di gruppi e individuali che, sfruttando il periodo festivo, hanno programmato visite nel territorio della provincia di Parma.

“Considerando che la maggior parte dei turisti e visitatori locali affolla il Castello nei fine settimana e alla domenica – spiega Giulia Marinelli, Presidente Federagit Parma – consideriamo che queste chiusure avranno un impatto decisamente negativo sull’economia turistica locale. Come associazione delle guide turistiche ci uniamo all’appello in corso, affinché si trovi una soluzione per superare questo problema e tenere regolarmente aperto il Castello anche, e più che mai, in questo periodo dell’anno”.

“Un’altra segnalazione che vogliamo portare all’attenzione della Direzione Regionale Musei – continua Stefano Cantoni, Coordinatore Federagit Assoturismo Parma e consulente tecnico Confesercenti Parma – è riferita agli strumenti di pagamento. Al Castello di Torrechiara da tempo si può solo pagare in contanti e non è possibile utilizzare carte di credito o bancomat mentre l’unico pagamento possibile in digitale è attraverso PagoPA. Ecco, se la volontà è di semplificare e agevolare l’accesso, si sembra davvero indispensabile, oltre che auspicabile, l’introduzione a sistemi di pagamento più diffusi e semplici, già in uso nella stragrande maggioranza dei punti di interesse turistico del territorio”.

Leggi le altre notizie Confesercenti dal territorio

L’articolo Confesercenti Parma, Castello di Torrechiara: Federagit evidenzia le criticità delle chiusure a dicembre proviene da Confesercenti Nazionale.