“Come accade purtroppo ogni anno, anche questo San Silvestro le imprese ci segnalano feste da ballo abusive, senza alcuna regola o licenza, organizzate in circoli, associazioni ma anche in luoghi a rischio come capannoni in disuso e ville abbandonate. Una situazione di illegalità diffusa su cui è necessario alzare il livello di attenzione”.

A lanciare l’allarme è Filippo Grassi, Responsabile nazionale Intrattenimento di Fiepet Confesercenti.

“La ripartenza del settore dell’intrattenimento ha portato con sé, in maniera apparentemente inevitabile, la ripartenza dell’abusivismo. Per la notte del 31 dicembre ci saranno migliaia di feste irregolari in tutta Italia. Con conseguenze non solo in termini di concorrenza sleale ai danni delle imprese oneste ma anche e soprattutto di rischi per i consumatori: le feste abusive sono eventi improvvisati, organizzati senza tenere conto delle misure di sicurezza di base, spesso in strutture assolutamente inadeguate ad ospitare grandi numeri di persone”.

“Abbiamo chiesto al Ministero dell’Interno di incrementare, per quanto possibile, gli sforzi volti a contenere il fenomeno. Ma molto possono fare anche i consumatori, evitando le feste abusive e scegliendo per il Veglione le discoteche e le sale da ballo regolari, che rispettano le regole sulla salute e sulla sicurezza degli ambienti e delle persone e offrono divertimento sicuro”.

L’articolo Capodanno: Grassi (Fiepet Confesercenti), discoteche e locali da ballo, alzare il livello d’attenzione su feste abusive e illegalità proviene da Confesercenti Nazionale.