Il Presidente di Confesercenti Campania Vincenzo Schiavo: “Ci sono 25mila posti letto, un indotto importante per la nostra economia, ma vanno migliorati i servizi”

Emanuela Augelli è la neo presidente di Aigo/Confesercenti Napoli: “L’obiettivo numero uno è la lotta all’abusivismo, forniremo gli strumenti adeguati per ogni supporto”.

Si è tenuta questa mattina, presso la sede di Confesercenti Napoli a via Toledo, la conferenza di presentazione del nuovo presidente di Aigo-Confesercenti Napoli, Emanuela Augelli. Nell’occasione si è discusso del boom delle strutture extra-alberghiere, con la presentazione di nuovi progetti e dei criteri della lotta all’abusivismo.

“Il turismo è un pilastro dell’economia della nostra città – ha commentato Vincenzo Schiavo, presidente di Confesercenti Napoli e Campania e vicepresidente nazionale con delega al Mezzogiorno – e in questo contesto ha assunto un ruolo molto importante il sistema extra-alberghiero, ormai molto sviluppato a Napoli. Basti pensare che tra Napoli e provincia ci sono oltre 4mila attività ricettive tra Bed&Breakfast, Affittacamere e Case Vacanza, che producono un fatturato di oltre 200 milioni all’anno, con un indotto di circa 1,1 milioni di euro al giorno nei periodi più affollati. Con l’effetto di portare circa 10 milioni di euro al Comune di Napoli attraverso l’incasso della tassa di soggiorno. Le strutture ricettive di questo tipo offrono 25mila posti letto, con una proposta sempre più apprezzata dai circa 120mila turisti che ogni giorno visitano la nostra città. L’impegno di Confesercenti e di Aigo è quello di regolarizzare tali strutture, offrendo loro il supporto dei nostri servizi e dei nostri consulenti. Alla nuova presidente Augelli inoltro i miei più cari auguri di buon lavoro. Il suo compito è rilevante, dovendo rappresentare migliaia di imprese. Il supporto che i servizi e le convenzioni di Confesercenti possono garantire sono importanti, come la capacità di connettere tali attività ricettive all’Italia e all’Europa, in modo che si garantisca il riempimento delle stanze per sette giorni su sette”.

Tra gli obiettivi della nuova presidente c’è la lotta all’abusivismo. “E’ certamente uno dei problemi più importanti perché- ha spiegato le neo presidente di Aigo/Confesercenti Napoli Emanuela Augelli- c’è poca informazione dedicata alle strutture extra alberghiere. C’è poca attenzione da parte dei gestori di queste attività anche perché, sino ad ora, è mancata una realtà consolidata capace di fornire i mezzi adeguati. Noi di Aigo/Confesercenti ci impegniamo proprio a fornire, a tutti i gestori che intendono associarsi, tutti gli strumenti di formazione, di informazione ma soprattutto di supporto. Soltanto, tuttavia, regolamentando le proprie strutture possiamo combattere l’abusivismo, e questo è il mio primo obiettivo. Stiamo formando la squadra adeguata che consentirà anche di supportare, con le opportune consulenze, la gestione di tali attività. Intendiamo anche valorizzarle, in modo che rappresentino al meglio il territorio”.

Un altro tema fondamentale, affrontato nell’incontro, è stato quello dei servizi da offrire ai turisti. “Nonostante l’impegno di tutti- ha aggiunto Vincenzo Schiavo – non sono ancora al livello delle capitali europee, è necessario migliorare a 360°. Bisogna garantire maggiore pulizia nelle vie del turismo, migliorando i servizi e l’arredo urbano. Non è possibile, ad esempio, vedere cestini sempre pieni anche nel centro storico. Bisogna continuare a lavorare sulla sicurezza, perché la percezione che Napoli deve dare ai turisti deve essere quella di una città sicura oltre che accogliente. In questo senso grazie alla Questura, alla Prefettura, ai vigili che hanno custodia del territorio e che stanno facendo un lavoro importante. I nostri imprenditori collaboreranno con le amministrazioni per raggiungere questi obiettivi”.

Presente all’incontro anche Teresa Armato, assessore al Turismo e alle Attività Produttive del Comune di Napoli, che ha affrontato i temi dell’accoglienza turistica, della professionalità e della sinergia come impegno comune: “Il turismo è un asset su cui investire e puntare per la crescita della città, e non in maniera occasionale. Fare squadra e collaborare con obiettivi comuni deve essere il nostro impegno di sempre. Sapere che ci sono imprenditori che garantiscono un alto livello di professionalità nel comparto dell’accoglienza è per noi motivo di orgoglio. Il nostro impegno come amministrazione comunale è quello di affiancare le associazioni di categoria, dialogare costantemente e mettere in campo strumenti che possano, nel settore extralberghiero, tracciare le strutture e fare emergere il sommerso. Per questo ci siamo dotati di un apposito software. Alla neo presidente Augelli rivolgo i miei più cari auguri di buon lavoro per l’impegno appena assunto nel rappresentare in città gli associati”

All’incontro è intervenuto anche Claudio Cuomo, presidente Nazionale di Aigo/Confesercenti. E’ importante che ci sia anche a Napoli e in Campania un nostro riferimento associativo per le attività extra-alberghiere. Viviamo un momento storico in cui l’extralberghiero è al centro del turismo. Basti pensare che nel 20022, in Italia, abbiamo raggiunto quota 208mila strutture extralberghiere. Siamo ormai un esercito, e a Napoli c’è una vera e propria esplosione di turismo e quindi anche di tale attività. La vittoria dello scudetto ha dato un ulteriore ed enorme salto di immagine, la riorganizzazione dei Quartieri Spagnoli, ad esempio, è palese e sta producendo economia. Da napoletano sono molto felice, anche perché sta emergendo una possibilità di lavoro importante: anche per questo tale settore ha bisogno di supporto e regolamentazione”

Leggi le altre notizie Confesercenti dal territorio

L’articolo Aigo Confesercenti Napoli, boom di B&B e affittacamere: “Sono oltre 4mila, introiti per 200 milioni all’anno. Urge regolamentazione” proviene da Confesercenti Nazionale.